Logo KONE Italia

KONE Motus è una linea di miniascensori e montascale creata da KONE, la storica multinazionale finlandese, tra le più importanti al mondo nel settore del trasporto verticale.

I suoi prodotti migliorano la vita quotidiana in case, uffici e spazi pubblici, rendendoli accessibili per le persone che hanno difficoltà a fare le scale e più confortevoli. Il target della linea è costituito quindi in particolare dagli anziani, dalle persone disabili e dai loro familiari e da chi progetta o ristruttura una casa su più livelli con un occhio al futuro.

Ho seguito con il mio team il progetto dall’inizio, creando tutta la sua presenza online, a partire dal nome.

Servizi acquistati: strategia di marketing online, naming, immagine coordinata, SEO + sito, testi per il sito web, gestione newsletter, SEO continuativa, Google Ads, gestione blog

Periodo della consulenza: dal 2017 ad oggi

Il nostro team: Tatiana Schirinzi (SEO, architettura delle informazioni, Google Ads), Nydia Cuevas (immagine coordinata), Sibilla Garulli (blogging), Simone Montanari (web design), Daniela Scapoli (blogging, newsletter), Benedetta Semplici (blogging), Manuela Vullo (copywriting sito web, blogging)

Mercato: italiano

Sito web: https://www.konemotus.it/

L’analisi della situazione

Quando ho preso in carico il progetto, KONE aveva deciso di entrare sul mercato dei miniascensori e dei montascale con una linea dedicata.

Si trattava quindi di prodotti dal processo d’acquisto complesso, ad alto valore.

Era quindi necessario fare tutto da zero:

  • individuare le buyer persona
  • studiare i competitor assieme all’azienda
  • progettare il brand (nome linea e prodotti)
  • dare vita a un sito con un’adeguata architettura delle informazioni, che fosse in grado di:
    • generare ampio traffico qualificato dai motori di ricerca
    • trasformare i visitatori in prospect, ovvero in clienti potenziali che hanno fissato un appuntamento per un sopralluogo e un preventivo
  • progettare le campagne Google Ads
  • pianificare una strategia SEO continuativa
  • pianificare un blog a sostegno delle attività SEO, dedicato alle keyword informazionali
  • pianificare una newsletter per fare tesoro dei visitatori atterrati sul sito attraverso le keyword informazionali e dialogare con il database già in possesso di KONE.

Le attività e i risultati

Per questo progetto ho creato ad hoc il team che ho descritto sopra, scegliendo con cura tra i professionisti con cui lavoro più spesso.

Analizzata la concorrenza e definite le buyer persona, abbiamo creato il nome della linea e dei quattro singoli prodotti e l’immagine coordinata.

Poi, ho lavorato a un ampio studio keyword, per individuare tutti i modi in cui le persone in target cercavano i prodotti sui motori in modo diretto e indiretto.

Partendo dallo studio keyword, ho dato vita a un’architettura delle informazioni complessa, creando una pagina per ogni gruppo di keyword affini: oltre alle schede prodotto, la cui call-to-action diretta è il contatto, abbiamo creato infatti una serie di guide informative, che andavano a coprire tutti i principali bisogni informativi legati ai prodotti, come ad esempio “montascale e condominio” o “miniascensori e design”. Infine, abbiamo creato una serie di pagine locali, per andare incontro a chi cercava miniascensori o montascale nella propria provincia fornendogli direttamente i contatti del referente locale.

In questo lavoro è stato fondamentale il lavoro congiunto mio, del web designer e della copywriter: ogni pagina infatti è stata costruita intorno a un intento di ricerca specifico e – grazie ad una buona esperienza dell’utente, costruita sia con il web design, sia con il copywriter – è stata progettata per portare per mano il visitatore dalla scoperta casuale al contatto.

La home del nuovo sito di KONE Motus

La home del sito di KONE Motus

Subito dopo la messa online, siamo partiti con delle campagne Google Ads, che hanno portato tanto traffico qualificato già dalle prime settimane. Le campagne hanno funzionato bene sin da subito proprio perché il sito aveva già un’architettura delle informazioni adeguata.

Parallelamente, nei mesi successivi alla messa online è cresciuto anche il traffico organico, mese dopo mese.

Per sostenere questo traffico, oltre alle pagine vere e proprie ho progettato il blog, che copre bisogni informativi legati ai prodotti in modo molto meno diretto. Il blog fornisce infatti risposte sui temi dei bisogni degli anziani, delle barriere architettoniche, della disabilità e infine, in misura minore, della progettazione delle case su più livelli.

Per completare il tutto, abbiamo attivato nel tempo la newsletter e il remarketing di Google Ads, per capitalizzare il traffico e restare in contatto con le persone in target che atterrano sul sito ma non contattano subito l’azienda.

Nel corso del tempo il progetto ha ottenuto un ottimo posizionamento su Google per la maggior parte delle parole chiave d’interesse, una quantità crescente di traffico di ricerca qualificato, organico e a pagamento, e tantissimi contatti qualificati, che si sono trasformati poi, procedendo lungo il funnel, in preventivi e vendite.

Vuoi lavorare con me?

Raccontami tutto e creiamo insieme un progetto su misura per te.