Erica Vagliengo

Erica Vagliengo

Erica Vagliengo è una scrittrice, giornalista e web writer di Torino. Ha scritto qualche anno fa il suo primo romanzo, Voglio scrivere per Vanity Fair, con lo pseudonimo di Emma Travet.

Oltre ad essere un romanzo Voglio scrivere per Vanity Fair è un vero e proprio progetto che dura nel tempo, fatto di eventi, merchandising e avventure raccontate sul blog in attesa del seguito.

Quando si è rivolta a me Erica aveva un unico blog (EricaVagliengo.com) in cui convivevano le sue due anime: quella di giornalista e web writer e quella del personaggio Emma Travet con il suo romanzo e la sua vita parallela.

Abbiamo quindi fatto un grande lavoro di organizzazione dei contenuti, riordinando tutta l’enorme quantità di materiale di Erica – che comprendeva testi, video e foto – in due nuovi siti, che ho realizzato con il mio collega web designer Simone Montanari. Simone ha curato anche il restyling dei loghi dei due progetti.

Innanzitutto, abbiamo trasformato il blog di Erica in un sito, ottimizzato per i motori di ricerca, in cui propone i suoi servizi di giornalista e copywriter / web writer con base a Torino, con blog integrato, una pagina dedicata al suo negozietto su Depop e una pagina dedicata al progetto Emma Travet.

Per quanto riguarda il blog, abbiamo ristrutturato profondamente le categorie, per aiutare i lettori a orientarsi tra gli articoli ed eliminare i pezzi che parlavano di Emma Travet, per trasferirli su un sito dedicato.

Il logo di Emma Travet

Il logo di Emma Travet

Una volta finito con EricaVagliengo.com, abbiamo creato anche EmmaTravet.com, un sito tutto dedicato ad Emma e al progetto Voglio scrivere per Vanity Fair, che comprende:

  • la biografia del personaggio / alter ego Emma
  • la scheda del libro con i bottoni per l’acquisto rapido su Amazon, le recensioni, la colonna sonora collegata a Spotify, l’angolo sponsor, la rassegna stampa e le ampie gallerie con le foto di eventi e presentazioni
  • un kit per la stampa multilingua, molto comodo da inviare per Erica quando contatta possibili partner in Italia e all’estero
  • una pagina per il negozietto su Blooming, dove è possibile acquistare gli accessori di Emma ricreando esperienze ed atmosfere del romanzo
  • un blog riorganizzato in poche categorie specifiche.

I contenuti sono stati impaginati da Simone in modo puntuale, così da risultare ordinati e di facile lettura nonostante l’enorme mole.

E ora? Spero di lavorare ancora con Erica, per aiutarla a raggiungere i prossimi obiettivi 🙂

Vuoi partire con un progetto così?

Raccontami tutto e creiamo insieme un progetto su misura per te.